Giornata storica per il Liceo delle scienze umane “Dante Alighieri” di Enna: quattro studentesse assunte con contratto di lavoro di apprendistato Di Angela Montalto

Print Friendly, PDF & Email

Quattro studentesse del Liceo delle scienze umane “Dante Alighieri” di Enna, assunte con un regolare contratto di lavoro di apprendistato di primo livello. Lorena Giliberto, Noemi Gallina, Martina Rutella e Soraia Di Marco hanno chiuso in bellezza il 2019, grazie alla sinergia attivata tra il Liceo delle Scienze Umane dell’Istituto d’istruzione superiore Napoleone Colajanni e le aziende ennesi Hotel Riviera e Enpacs, Ente Nazionale Protezione Ambientale Civile Sociale. Le liceali, al loro quarto anno di studi, da gennaio 2020 saranno anche “impiegate di concetto”, svolgendo attività di segreteria e accoglienza quando non sono tra i banchi di scuola. Un’occasione importante offerta dall’Istituto Colajanni, diretto da Maria Silvia Messina. Si accorciano quindi le distanze tra il mondo del lavoro e quello dell’istruzione. L’Istituto Colajanni, è il secondo in Sicilia a essere ammesso al catalogo regionale degli enti erogatori di percorsi di “Diploma in apprendistato di I° livello”, per le sezioni Liceo delle Scienze Umane, Economico Sociale e Musicale. Oltre all’alternanza scuola lavoro c’è dunque un’altra possibilità per gli studenti delle scuole superiori di fare un’esperienza professionale, che in questo caso consentirà alle giovani “apprendiste – studentesse” di acquisire non solo conoscenze teoriche, ma anche competenze specifiche e trasversali richieste dalle aziende con cui l’Istituto ha progettato i “Piani Formativi Individuali”, nella piena attuazione della logica tipica dell’attivismo pedagogico secondo cui “se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio imparo”. Questo traguardo è stato raggiunto grazie al lavoro messo in campo dalle docenti Mariangela Savoca e Silvana Sutera per la transizione scuola-lavoro dell’Istituto, con l’assistenza tecnica di Silvana Saporito responsabile dell’Anpal Servizi e gli attori del territorio coinvolti, l’Enpacs e il Riviera, rappresentati da Maria Miccichè il primo e Giuseppe Spampinato, il secondo. Presente all’incontro che ha sancito la collaborazione tra l’istituto e le imprese, il direttore del Centro per l’Impiego, Biagio Sgrò. “Consapevoli della rilevanza di tale opportunità di crescita e sviluppo, tanto per gli studenti quanto per l’economia locale – commentano le docenti responsabili – il gruppo di lavoro si è attivato da più di un anno per la diffusione della cultura duale, così come previsto dal D. Lgs. 81/2015 (Jobs Act) e, grazie al supporto della Saporito, ha raggiunto l’obiettivo che sembrava impossibile: primo liceo in città ad avviare contratti di lavoro di apprendistato di I livello per il conseguimento del Diploma di istruzione secondaria di secondo grado”.

Related posts