Morto per coronavirus, al Sant’Elia di Caltanissetta.

Print Friendly, PDF & Email

Sta destando scalpore ed incredulità a Caltanissetta la notizia del primo decesso per Coronavirus. L’uomo di 58 anni, un tecnico in servizio presso il laboratorio di sanità pubblica dell’Asp2 di Caltanissetta, e’ morto ieri, per insufficienza cardiorespiratoria, all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. E’ il secondo caso nel territorio. L’altro era un anziano di 80 anni di Sortino (Sr). Il paziente era giunto nel nosocomio in ambulanza, in uno stato molto critico, con gravi difficolta’ respiratorie, riferendo uno stato febbrile presente gia’ da diversi giorni. Sono stati cosi’ effettuati immediatamente: una Tac, che ha mostrato una polmonite interstiziale in fase avanzata e il tampone per il Coronavirus, successivamente risultato positivo.

E’ stato, quindi, intubato e posto in isolamento. Dopo qualche ora e’ avvenuto il decesso. In via precauzionale sono state avviate tutte le procedure previste dal protocollo: isolamento dei contatti stretti, sanificazione dei percorsi e della struttura in cui il paziente lavorava.

Da alcune indiscrezioni, sembrerebbe che il 58enne nisseno abbia frequentato poco più di due settimane fa, un corso di aggiornamento in Puglia. Li avrebbe contratto il virus venendo in contatto con due colleghi di Lodi risultati positivi al Coronavirus. Fonte: ilfattonisseno.it

Related posts