PD ENNA: “chiediamo al Sindaco di esporre pubblicamente la propria posizione ufficiale, da Presidente della Conferenza dei Sindaci per la Sanità”.

Print Friendly, PDF & Email

Assistiamo ormai da settimane ad un susseguirsi di comunicati stampa e risposte più o meno scomposte sui social tra i variegati partiti e il mix di forze politiche al governo della città.

Si sono registrate prese di posizione forti in merito alla gestione dell’ASP locale da parte di Italia Viva, che il 30 Marzo scorso chiedeva la nomina di un commissario per l’emergenza e prese di posizione forti da parte di una parte “Amare Enna” ed “Enna Rinasce” dell’amministrazione nel difenderne invece l’operato accusando, quasi, di sciacallaggio politico gli stessi loro alleati. Tutto questo nel silenzio assordante del Sindaco che oggi detiene la “massima autorità sanitaria locale”.

Ieri l’assessore regionale alla sanità Razza ha nominato un gruppo di lavoro e una commissione d’inchiesta a supporto ed affiancamento alla dirigenza dell’ASP, queste nomine hanno immediatamente portato il Dott. Iudica alla “minaccia” delle dimissioni, poi congelate e infine ritirate. Tutto questo balletto naturalmente in un momento di emergenza generale causata dal COVID19 che sta mettendo a dura prova l’organizzazione e le strutture sanitarie dell’intera provincia.

Il Partito Democratico, che dall’inizio dell’emergenza, è stato presente, attivo e attento a tutto l’evolversi e la gestione dell’emergenza, oggi chiede al Sindaco di esporre pubblicamente la propria posizione ufficiale, come Capo dell’Amministrazione e Presidente della Conferenza dei Sindaci per la Sanità.  

Diventa secondario ma non inutile, comprendere se questa amministrazione gode ancora di una maggioranza consiliare o se posizioni forti, su argomenti seri come quello sanitario e in questo momento, che hanno visto contrapporre Italia Viva e il raggruppamento Colianni-Ferrari-Grimaldi, servano solo per riempire i giornali.

Risulta evidente l’assoluta trasparenza della richiesta, pertanto considereremmo un’offesa all’intelligenza dei cittadini ennesi qualsiasi strumentalizzazione tesa a spostare il dibattito dall’argomento più importante e grave degli ultimi cinquant’anni a qualsiasi altra cosa che non sia una dichiarazione politica, poiché questo un Sindaco è: un’espressione politica.

Francesco Rampello    

Segretario del circolo di Enna Bassa del Partito Democratico

Related posts