Agira: consigliere Valenti richiede atti su “Buoni Spesa” e pacchi offerti dell’ Outlet

Print Friendly, PDF & Email

Il consigliere comunale di opposizione Cristina Valenti ha inviato una nota al Dirigente dei Servizi Sociali Rosario Rugnone e all’ Assessore ai Servizi Sociali Nicoletta Manuele con la quale richiede una relazione e il rilascio degli atti in merito alla distribuzione dei “Buoni Spesa” finanziati dal governo nazionale con una somma complessiva di  €. 80.829,05. Nella nota il consigliere Valenti chiede la lista dei nominativi risultati beneficiari e quelli esclusi. Nella richiesta si chiede pure se ogni beneficiario all ’atto della consegna del “Buono Spesa” ha  rilasciato apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà circa la situazione di bisogno determinatasi a seguito dell’emergenza, e la verifica effettuata dagli uffici competenti. E ancora se l ’ufficio ha richiesto ai beneficiari la copia degli scontrini fiscali per la verifica delle spese effettuate, quali sono  le modalità con le quali si è proceduto all’accertamento dei redditi dei soggetti richiedenti ed alla conseguente determinazione degli importi dei buoni spesa, quante istanze  non hanno trovato accoglimento e le relative motivazioni. Il consigliere Cristina Valenti ha richiesto pure  le modalità ed i criteri con cui sono stati distribuiti i 125 pacchi spesa con generi alimentari di prima necessità, donati dall’Outlet Village al comune di Agira. Quante e quali famiglie  hanno ricevuto i pacchi e da chi sono stati consegnati. “Ho esercitato un mio diritto – ha detto il consigliere Cristina Valenti – per conoscere gli atti di una situazione che ha coinvolto numerosi cittadini e  che a mio avviso necessita del dovuto approfondimento.”  

Pietro Luigi Manno

Related posts