PROVE TECNICHE PER «AFFACCIABEDDA» ALL’INFIORATA DI NOTO

Print Friendly, PDF & Email

Il successo del Cunto in solitaria di Mario Incudine alla 41^ edizione dell’infiorata di Noto, che si è tenuta ieri nella città barocca siciliana, è la prova che l’idea di riprendere l’antico format delle serenate è vincente.

(17 maggio 2020 ) PalermoProve tecniche per il format Affacciabedda che è stato sperimentato ieri sera a Noto. In occasione della 41^ Infiorata di via Nicolaci, che si è svolta nella città barocca, l’artista siciliano ha messo in scena il Cunto della rinascita di Noto dal sacrato della Cattedrale e in giro per le vie della città, senza pubblico, fino in via Nicolaci dove era stata realizzata l’infiorata.

L’esibizione è stato un tripudio di emozioni. Un successo per la città di Noto che ha voluto dare un segnale al mondo di una città pronta a ripartire.

L’idea della serenata, del cantore che va in giro per le vie della città, è una trovata geniale. I cittadini di Noto e non solo hanno avuto la possibilità di seguire lo spettacolo in diretta tramite i canili social e la Tv e quindi, se non fisicamente, hanno partecipato ugualmente all’evento in una sorta di piazza virtuale.

Per Mario Incudine è stato una sorta di esperimento del progetto Affacciabedda, presentata al pubblico nei giorni scorsi, che l’artista siciliano vuole proporre per questa estate, considerate le norme anti contagio che non consentono concerti e soprattutto assembramenti.

L’opportunità del Cunto di Noto è diventata quindi una prova tecnica di Affacciabedda che, stante al successo della performance di ieri sera, ha le carte in regola per integrare ed arricchire la promozione turistica della Regione Sicilia diventando una attrazione mondiale.

La proposta progettuale dell’Asc Production e del Teatro Donnafugata, supportata da Quintosol Production, Georgia Lo Faro Eventi, BM Produzioni e Oddo Management, ha una grandissima valenza culturale e sociale. Rappresenta, infatti, uno strumento di divulgazione e promozione del patrimonio culturale e artistico siciliano che coinvolge maestranze, intellettuali, associazioni culturali, realtà locali e tutti i cittadini della città interessate.

Vi allego il link da dove scaricare i video della serata e le video interviste all’assessore alla cultura di Noto, Giusi Solerte e di Mario Incudine.

https://drive.google.com/open?id=1AOL8Z4YOlphP_B7_-LtwssTAFXrcLeOZ
(Visited 1 times, 1 visits today)

Related posts

Leave a Comment