PARCO MINERARIO DI FLORISTELLA GROTTACALDA: NECESSARI MAGGIORI CONTROLLI NELL’AREA.

Print Friendly, PDF & Email

E’ stato danneggiato nei giorni scorsi, uno dei più importanti palazzi ricadenti della Provincia di Enna. Stiamo parlando di palazzo Pennisi, situato all’interno del Parco Minerario di Floristella Grottacalda.

Ad essere danneggiati oltre a diversi pannelli espositivi anche alcune aree dell’edificio ottocentesco dove erano in corso dei lavori di restauro.

“La realizzazione del Museo regionale dello zolfo è senza dubbio un opera che deve portarsi a compimento al fine di rendere fruibile tutto il palazzo e non solo alcune stanze come purtroppo è possibile visitare fino ad oggi.

Sono ormai anni che il parco per volere della politica dela Regione Siciliana è amministrato da un commissario ad acta. Anche i comuni in tutti questi anni hanno pagato la loro quota al parco Mnerario, senza mai pretendere chiaramente dalla regione la nomina di un Presidente in pianta stabile in grado di dare nuovo impulso al turismo e alla valorizzazione del sito.

La speranza è quindi che si inneschi tra i comuni di Enna, Valguarnera, Piazza Armerina ed Aidone un percorso virtuoso in grado di dare nuova linfa vitale al’intera area.

Il rischio adesso è che i lavori vengano bloccati a causa di questo incendio con una ripercussione negativa senza dubbio non sol sull’Ente Parco, ma anche sul piano turistico e didattico”.

Mario Barbarino

Related posts