Festa del 2 Luglio ad Enna: rischia di saltare la processione in onore di Maria SS della Visitazione.

Print Friendly, PDF & Email

“Nei momenti difficili é la Madonna che ci viene incontro e ci aiuta a sollevarci”, con queste parole Mons. Francesco Petralia intervistato da EnnaNotizie SiciliaNotizie si rivolge a tutti i fedeli della città di Enna, che nonostante l’emergenza Covid-19 in questi giorni non smettono di sperare in un ritorno alla normalità per tutti e vedere portare ancora una volta in spalla il simulacro di Maria SS della Visitazione.

Intanto il Parroco del Duomo di Enna Mons. Enzo Murgano e il Rettore della Confraternita degli “ignudi“ Mimmo Valvo attendono il decreto Ministeriale del 25 giugno per sapere con certezza assoluta se sarà annullata o meno la processione in onore di Maria SS della Visitazione. Un momento molto sentito da tutti gli ennesi che come ogni anno si stringono attorno alla fede verso la loro Patrona. Quest’anno come sappiamo, purtroppo a causa del Covid-19, questo importantissimo momento verrà vissuto senza dubbio in maniera diversa. La Chiesa Madre ha comunque organizzato un calendario liturgico di ampio respiro che vedrà la celebrazione di un Pontificale, ovvero di una liturgia celebrata dal Vescovo Rosario Gisana e da venti Sacerdoti della diocesi di Piazza Armerina.

Non succedeva dai tempi della seconda guerra mondiale che la “Nave d’oro” non veniva portata a spalla dai confrati per le vie della città. Solo nel 1943 ricorda Mons.Francesco Petralia, ( memoria storica della città di Enna) la festa riprese la sua normalità.
Per quanto concerne il Pontificale si attueranno tutte le misure di sicurezza previste. Il Duomo di Enna potrà contenere 200 persone ed altre 200 potranno assistere dalla piazzetta antistante l’ingresso principale attraverso il maxi schermo.
Ad essere confermati forse i centouno colpi di cannone sparati alle sette del mattino del 2 luglio, mentre ad essere annullati quasi sicuramente sono il tradizionale concerto in piazza Europa e i fuochi pirotecnici.
Anche il corpo bandistico della città di Enna sembra non potrà sfilare per le vie cittadine, ma si esibirà solo in piazza Duomo.
Intanto é attesa per giorno 29 giugno l’apertura della Cappella dei Marmi e la “traslazione” del Simulacro di Maria SS della Visitazione.

Mario Barbarino

Related posts