“Dalla Regione Siciliana ancora nulla: Il sistema economico locale ha i giorni contati, la politica faccia presto”

Print Friendly, PDF & Email

Il sistema economico locale ha i giorni contati, la politica faccia presto Solo pochi giorni fa l’istat ha rappresentato il drammatico quadro dell’economia del paese. Quattro imprese su dieci nei prossimi giorni chiuderanno e nei settori della ristorazione e del turismo questi numeri salgono a sei su dieci. Ma a livello locale la previsione è peggiore a causa della fragilità di un sistema economico già in grosse difficoltà. Le misure adottate fin ora non bastano. E quelle promesse sono ferme al palo. I tempi della politica non sono quelli dell’economia e della società, ma questa situazione così straordinaria impone alla classe dirigente di correre e dare fondo a tutti gli aiuti al più presto. Il decreto rilancio ancora non è stato approvato dal parlamento e molti provvedimenti sono bloccati, in attesa di decreti attuativi da emanare. Dalla Regione Siciliana ancora nulla, la finanziaria ha previsto aiuti, molti discutibili e e al di là delle parole ancora neanche un euro. In questo quadro, i Comuni, non possono certo risolvere i problemi dell’economia, ma hanno il dovere di provarci, adesso. Nei prossimi giorni chiederemo alle amministrazioni che ancora non lo hanno fatto di convocare i tavoli tecnici per l’economia e a quelle che lo hanno fatto di accelerare i processi e arrivare quanto prima a erogare i primi aiuti. Salvaguardare tessuto produttivo locale viene prima di tutto. Il sistema economico locale ha i giorni contati, la politica faccia prestoComunicato a firma di:

Casartigiani Enna Cidec Enna CNA Enna Confesercenti Enna Confartigianato Imprese Enna Confcommercio Enna Unimpresa Enna

Related posts