IN SICILIA SFIORATI CENTOTRENTAMILA NUOVI CONTAGI DOVUTI AL VIRUS19 di Salvatore Presti

Print Friendly, PDF & Email

In Sicilia sono quasi centotrentamila i nuovi contagi del Covid19. Il presidente della regione Musumeci e l’assessore Razza avevano preannunciato e fatto presente a Roma l’emergenza, tanto che l’Isola è e rimane zona rossa. Ma questa realtà, se da un lato tiene conto, giustamente, di salvaguardare la salute dei cittadini, è altrettanto vero che l’aspetto sociale ed economico vanno nella direzione di non ritorno. Gli operatori economici e i commercianti sanno bene che in questi casi “quel che è perso è perso”. E’difficile sperare in un recupero. Da più parti ci sono pressioni perché il governo provveda ad emanare i decreti ‘ristori’ non solo per i bar e i ristoranti, ma per tutti coloro che hanno avuto cali di fatturato. La maggiore preoccupazione si ha nel comparto turistico che non si sa se riuscirà a superare la crisi e vedere qualche spiraglio di luce in fondo al tunnel. Molti sostengono che l’Italia supererà, come in passato, questo momento. Ma le previsioni non sono rosee. Tutto dipenderà dall’andamento dell’epidemia, dalle sue mutazioni e della cosiddetta immunità di gregge.

Salvatore Presti ​

Related posts