L’USIP INCONTRA IL QUESTORE

Print Friendly, PDF & Email

Nella mattinata del 15 aprile c.a., una delegazione dell’Unione Sindacale Italiana Poliziotti, unico sindacato di riferimento della confederazione UIL all’interno della Polizia di Stato, composta dal Segretario Generale Provinciale di Enna Dario Vella e dal Segretario Generale Regionale Claudio De Luca, ha incontrato il Questore di Enna Dr. Corrado Basile.

L’incontro tenutosi in modo cordiale e costruttivo si è improntato sulla condivisione di alcune vedute comuni alle esigenze dei colleghi in servizio nella provincia di Enna.

L’USIP, in considerazione delle varie e contrastanti dichiarazioni rilasciate dagli organi ufficiali preposti alla somministrazione della seconda dose del vaccino per gli operatori di Polizia, ha chiesto delucidazioni in merito al Signor Questore riguardo l’utilizzo e la conseguente volontà degli operatori ennesi di sottoporsi al relativo e successivo richiamo previsto a partire dal prossimo mese di maggio. A tal proposito il Questore ci ha riferito che alla prima somministrazione ha aderito circa il 70% degli operatori, in linea con la media nazionale, ed è in attesa di avere positivi riscontri in relazione al successivo richiamo vaccinale.

Nel corso dell’incontro si è avuto modo di fare il punto della situazione sul potenziamento del personale, previsto per il prossimo mese di luglio, in concomitanza con l’uscita dal corso degli allievi agenti del 212° corso, ove è programmata l’assegnazione di 955 unità tra le varie province del territorio nazionale. Il Questore ci ha anticipato che probabilmente alla Questura ennese saranno assegnati 4/5 operatori, sottolineando che nella precedente movimentazione ministeriale sono stati assegnati circa 15 agenti. Tali assegnazioni fanno ben sperare, oltre che in un progressivo potenziamento, anche in un significativo abbassamento dell’età media della provincia.

Infine in relazione alle problematiche più strettamente locali , è stata evidenziata la criticità relativa alla sicurezza della sala operativa ubicata nel complesso Boris Giuliano (comune a diversi uffici tra i quali la Polizia Stradale, l’UPGSP, la Squadra Mobile e l’Ufficio Immigrazione). In tal senso ci è stata data ampia assicurazione, utile al progetto finale, cioè quello di unificare le sale operative già esistenti, in modo da rendere il tutto conforme alle previste norme vigenti in materia di sicurezza e salubrità sul lavoro. 

Nel ritenere proficuo l’esito dell’incontro, avendo constatato la reale attenzione da parte del Questore di Enna verso le esigenze delle colleghe e dei colleghi, l’Unione Sindacale Italiana Poliziotti seguirà con attenzione gli sviluppi delle tematiche affrontate.

Related posts