PIAZZA ARMERINA: GLI ALUNNI DELLA CLASSE 3^ A DELL’I.C. “CORDOVA-CAPUANA” RICEVONO IL PREMIO DEL CONSORSO “STANZA ROSA”

Print Friendly, PDF & Email

Si è tenuta nei giorni scorsi la premiazione del Concorso “STANZA ROSA” dell’Asp di Enna. Un’importante progetto che si pone come obiettivo quello di sensibilizzare le nuove generazioni sul tema della violenza di genere attraverso uno spazio riservato all’interno dell’Ospedale “M. Chiello” di Piazza Armerina interamente dedicato alle donne, denominato appunto “Stanza Rosa”.

Il progetto ha voluto coinvolgere le nuove generazioni attraverso un bando pubblico a cui hanno partecipato le classi terze delle Scuole Secondarie di Primo Grado di Piazza Armerina, con l’obiettivo di realizzare un logo per la “Stanza Rosa”. Ad essere stati premiati gli alunni della classe 3^ A dell’Istituto Capuana per il messaggio di delicatezza, attenzione e cura trasmesso attraverso i due elaborati premiati.

Per il Dirigente Scolastico dell’IC “Cordova-Capuana” Fernando Cipriano “Ancora una volta i nostri alunni, hanno raggiunto brillanti livelli di conoscenza pregni di alto senso civico”. Nel corso di questi mesi i ragazzi sono stati impegnati nella realizzazione di alcuni disegni con l’utilizzo di diverse tecniche artistiche come disegno con pastelli, pennarelli, cera, tempera, collage.

Gli elabarati sono stati valutati da una giuria presieduta dal direttore del Dipartimento Materno-Infantile dell’Asp di Enna Loredana Disimone. Per la Vice Preside Stefania Cincotta, “Un adolescente che, oggi, sceglie di prendere parte ad un’azione di valore tanto pregevole sarà sicuramente, domani, un adulto più sensibile e responsabile capace di attuare scelte sane e coraggiose volte a preservare i più fragili”.

I ragazzi sono stati seguiti dalle docenti Conti e Lo Maglio. L’iniziativa, è stata promossa dalle donne professioniste che lavorano in ASP, è voluta dal Direttore Generale dell’ASP di Enna, Dott Francesco Iudica.

Ad essere coinvolto anche il Centro Anti Violenza (CAV) per consentire a tutte le donne di prevenire ed affrontare in modo efficace eventuali situazioni di violenza o stalking.

Mario Barbarino

Related posts