Castello di Lombardia: nuova illuminazione artistica e ripristino delle stanze reali e dei cavalieri.

Print Friendly, PDF & Email

Enna: È stato presentato in anteprima oggi un primo stralcio del progetto redatto dall’architetto Andrea Caporali e dallo studio Omphalos di Enna, l’obiettivo è quello della rifunzionalizzazione e valorizzazione dell’intera area archeologico monumentale del Castello di Lombardia e Rocca di Cerere. Il progetto completo prevede anche il ripristino del teatro (però nel cortile delle vettovaglie) con la realizzazione di un ascensore e una nuova via di fuga, la realizzazione di un centro di accoglienza turistica con bookshop, museo, ristorante, bar e servizi igienici. Non da ultimo la progettazione paesaggista dell’area di Santa Ninfa, con la pavimentazione dell’anello esterno e la realizzazione di punti di osservazione panoramica.

Per l’architetto Andrea Caporali
“questo lavoro è stato frutto di una bella squadra convinta che con la forza di volontà e l’impegno costante non ci sono risultati impossibili da raggiungere! In primis l’amministrazione comunale, rappresentata dall’infaticabile Francesco Colianni , che da sempre ha espresso il forte desiderio di restituire il castello alla città, alla Sicilia e al turismo internazionale… poi l’ufficio tecnico, l’arch. Nuccio Russo e l’ingegnere Francesca Calí che hanno curato la direzione lavori e tutte le procedure del caso, l’impresa Debole, esecutrice dei lavori, il sempre prezioso Sergio Maffeo, la PM Light e, non per ultimo, tutto lo staff dello studio composto dall’arch. Paesaggista Roberta Andaloro e dagli architetti Maurizio Campo, Gianluca Ferraro e Adriano Furma”.

.

Mario Barbarino

Related posts