Sp 22 ” Ponte Agira Gagliano”. Chiuso il contenzioso l’opera riparte

Print Friendly, PDF & Email

Firmata la transazione tra il Libero Consorzio Comunale di Enna e la ditta aggiudicataria, la Ricciardello Spa

Svolta per il progetto del “Ponte Agira Gagliano” sulla Sp 22, strada balzata in questi anni spesso agli onori della cronaca conquistandosi l’appellativo di eterna incompiuta. Chiuso il contenzioso con la ditta aggiudicatrice, durato oltre quattro anni, il Libero Consorzio Comunale di Enna ha riconferito l’incarico all’ingegnere uscente, Francesco Castano per l’aggiornamento della progettazione dell’opera nel rispetto delle ultime normative tecniche del 2018. Per via dei lunghissimi tempi del contenzioso, infatti, l’opera il cui incarico è stato conferito nel 1999 ma finanziata nel 2006 e appaltata nel 2007, non sarebbe stata comunque realizzabile, così come da progetto esecutivo originario, in quanto non più coerente e non conforme alle normative tecniche che si sono susseguite in questi anni. ” Si riparte con il piede giusto -commenta il commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Enna, Girolamo Di Fazio- con un progetto che oltre a rispettare i dettami della normativa tecnica di riferimento assicurerà soprattutto la sicurezza delle opere strutturali con un costo congruo. Anche questa volta ho dovuto affrontare una vicenda oltremodo incancrenita, caratterizzata da anni di fermi e di contenziosi, e ricordo è stata la prima questione di cui sono stato investito già il primo giorno del mio incarico commissariale. Oggi, finalmente, siamo riusciti a trovare l’accordo più conveniente per l’Ente che ha sborsato una somma ragionevole, pari a 190 mila euro rispetto ai 900 mila euro pretesi dalla ditta”. Il progetto di completamento dell’opera che avrà un costo di 4 milioni e 500 mila euro, finanziato dall’assessorato regionale alle Infrastrutture, prevede il completamento del ponte con struttura in acciaio lungo circa 137 metri e il completamento delle opere stradali connesse. Dopo l’approvazione del progetto esecutivo si dovrà procedere ad espletare un nuovo bando di gara. ​

Related posts