GROSSO INCENDIO SULLE PENDICI DI ENNA, INTERVENUTI I VIGILI DEL FUOCO DI ENNA PIAZZA ARMERINA E LEONFORTE.

Print Friendly, PDF & Email

Dalle ore 12.30 circa i vigili del fuoco del Comando Provinciale di Enna sono impegnati nello spegnimento di un incendio che ha avuto inizio dalla SS 117 bis in direzione A19 e si è sviluppato verso la città capoluogo sotto il castello di Lombardia.
I VVF intervenuti con le squadre di Enna, Piazza Armerina e Leonforte e due autobotti in supporto, hanno impedito che le fiamme interessassero le numerose abitazioni site nelle zone colpite dal Rogo.
Per lo spegnimento si é reso necessario anche l intervento dei mezzi aerei e del Corpo Forestale che ha operato a salvaguardia del bosco di contrada Baronessa. In atto sono in corso le operazioni di bonifica.

Intanto continua a rimanere chiusa anche La strada statale 117bis “Centrale Sicula” in entrambe le direzioni tra il km 2,500 e il km 3,400, a Enna, per la presenza di un vasto incendio a bordo strada.

Sul posto sono presenti squadre dei Vigili del Fuoco, del Corpo Forestale e della Protezione Civile, oltre che uomini di Anas per la gestione della viabilità.

Mentre alla Regione Siciliana, continuano le proteste dell’opposizione sull’uso del Corpo Forestale della regione Siciliana nella fiera di Ambelia. Per Di Caro dl M5s “Mentre la Sicilia brucia, il presidente Musumeci distrae il prezioso personale del Corpo forestale per attività di sicurezza e rappresentanza alla ‘sua carissima’ fiera di Ambelia. Si tratta di un fatto assolutamente scandaloso, inaccettabile e soprattutto irresponsabile. Ora, per i roghi chiama in soccorso l’Esercito, come in precedenza aveva fatto per i vaccini. Presto anche i siciliani chiederanno l’aiuto dell’esercito per salvare la Sicilia da Musumeci”. A dichiararlo è il capogruppo del Movimento 5 Stelle all’Ars Giovanni Di Caro a proposito degli incendi continui che stanno divorando vaste aree boschive della Sicilia.

Mario Barbarino

Related posts