INFRASTRUTTURE, TRENTACOSTE (M5S): AGGIORNAMENTI SU SVINCOLO AUTOSTRADALE ENNA E SULLA SS117 BIS

Print Friendly, PDF & Email

“È previsto entro la fine del mese di luglio, l’avvio dei lavori sullo svincolo di Enna dell’autostrada A19. Dopo la consegna dei lavori all’impresa esecutrice, il 15 aprile scorso, sono già state eseguite le attività di accantieramento e la valutazione del rischio bellico, oltre che le procedure per l’eliminazione delle interferenze, in particolare, della linea TIM che impedisce la realizzazione della rampa provvisoria da utilizzare per l’immissione in autostrada del flusso di traffico leggero in uscita da Enna direzione Catania.Per quanto riguarda i lavori sui lotti B4a e B5 dell’Itinerario Nord-Sud, si va avanti con gli interventi di ammodernamento che consistono principalmente nell’eliminazione delle curve di raggio ridotto e l’allargamento della piattaforma stradale. In particolare, sul lotto B4a sono già stati aperti al transito 1,900 km; e per il mese in corso, è programmata l’apertura di ulteriori 700 metri. Il completamento dei lavori è previsto nel corso del 2022, per un investimento complessivo di quasi 54 milioni di euro, mentre l’attuale avanzamento dei lavori (inclusi i lavori di un precedente appalto) è di circa l’82%.Sul lotto B5, infine, in continuità al B4b, il tracciato in variante alla SS 117 e quasi tutto in galleria, parte dallo Svincolo Nord di Nicosia e si innesta in località Portella. Ad oggi, sono già in corso le attività di cantierizzazione (installazione campo base, impianto calcestruzzi e conglomerati bituminosi, rimozione interferenze, bonifica da ordigni bellici etc.) con una previsione di concreta operatività nel corso della corrente stagione estiva”. Così, il senatore del Movimento 5 Stelle Fabrizio Trentacoste che nelle scorse settimane aveva sollecitato Anas per avere aggiornamenti sui lavori relativi lotti B4a e B5 della Nord-Sud e sui lavori di messa in sicurezza dello svincolo autostradale di Enna.
“Anas riferisce che nell’eventualità che l’interferenza TIM non venga spostata, è valutata l’ipotesi di dare immediato avvio ai lavori con il risanamento della rampa B, posticipando la realizzazione della rampa provvisoria F. Ciò comporterebbe che il flusso di traffico leggero in uscita da Enna direzione Catania dovrà immettersi sull’autostrada direzione Palermo e invertire la marcia allo svincolo Ferrarelle”, comunica il parlamentare ennese. 
Rimangono inaccettabili i ritardi di oltre un anno per l’avvio dell’intervento allo svincolo autostradale di Enna, – conclude Trentacoste – anche se adesso, finalmente, sembra che ci siano tempi più certi. Noi rappresentanti del territorio viglieremo su tutto e continuerò personalmente a sollecitare l’avvio degli interventi ormai non più procrastinabili. Mentre, per quanto concerne la Nord-Sud, è necessario andare spediti anche con la progettazione dei lotti C, per cui, ricorderete, è già stata presentata da Anas la cosiddetta “Alternativa 3”, una soluzione già condivisa dal territorio che media tra l’ipotesi progettuale degli anni 2000, che presentava un tracciato molto rigido e di elevato costo, con la soluzione inserita nella programmazione che vedeva l’adeguamento del tortuoso tracciato esistente. Non possiamo aspettare ancora per vedere questi progetti, si arrivi quanto prima ad una progettazione definitiva”.

Related posts