Enna: adeguamento impiantistico di mense scolastiche e palestre delle scuole Pascoli e Fundrisi.

Print Friendly, PDF & Email

Presentate da parte del Comune di Enna due domande al Ministero dell’Istruzione per partecipare al bando che stanzia 170 milioni per interventi di messa in sicurezza ed adeguamento impiantistico di mense scolastiche e palestre delle scuole del centro-sud.
“Insieme ai progettisti dell’ufficio tecnico ed in particolar modo all’ingegnere Noemi Scarlata, al geometra Salvuccio La Rocca e con il supporto dell’assessore Giovanni Contino, abbiamo lavorato intensamente, nonostante i tempi contingentati, per partecipare al bando presentando due progetti definitivi che riguardano le palestre degli istituti Pascoli e Fundrisi, per un importo complessivo di €350.000.00 circa per ciascun progetto” dichiarano gli assessori ai lavori pubblici Francesco Alloro e all’istruzione Rosalinda Campanile.
Nel dettaglio, il progetto previsto per la Pascoli riguarda la ristrutturazione degli spogliatoi, l’adeguamento dell’impianto di riscaldamento della palestra e la ripavimentazione del cortile, mentre a Fundrisi è prevista la ristrutturazione degli spogliatoi e l’installazione di un impianto di riscaldamento a terra con la sostituzione dell’attuale tappetino della palestra.
Per i due assessori: “è molto importante partecipare a bandi di finanziamento in materia di edilizia scolastica, affinché i nostri piccoli concittadini possano formarsi in scuole sicure, efficienti e all’avanguardia. Obiettivo a cui questa amministrazione ha lavorato e continuerà a lavorare, in sinergia innanzitutto con i Presidi che non fanno mai mancare la loro collaborazione”.
Infine, Alloro e Campanile, evidenziano “il gioco di squadra fatto insieme ai dirigenti Russo e Lipari, per quanto riguarda la parte amministrativa e tecnica e al Presidente del Consiglio Comunale Gargaglione che ha accolto, nonostante i tempi contingentati, la richiesta di variazione del piano triennale delle opere pubbliche che verrà votata dal Consiglio Comunale del 5 Agosto”.

Related posts