VALGUARNERA, GIARRIZZO (M5S): STOP ALLE CONTINUE CHIUSURE DELLA GUARDIA MEDICA. IL DEPUTATO ALLA CAMERA SCRIVE AL PRESIDENTE DELLA REGIONE

Print Friendly, PDF & Email

– Le continue chiusure del presidio di Guardia medica di Valguarnera, divenute ormai croniche, al centro della nota inviata dal deputato alla Camera Andrea Giarrizzo, Vicepresidente della commissione Attività produttive, e rivolta al presidente della Regione Musumeci, all’Assessore della Salute Razza e al Manager dell’Asp Iudica.  “Abbiamo a che fare con la salute dei cittadini, non c’è tempo da perdere; – afferma Giarrizzo – lo scorso weekend, la Guardia medica di Valguarnera non ha funzionato per tutti i turni previsti in calendario. A causa di questa chiusura, la cittadinanza è stata costretta a chiamare il 118 oppure a recarsi con i propri automezzi al Pronto soccorso degli ospedali di Enna e Piazza Armerina. La carenza di medici, infatti, non sta consentendo di coprire i turni di guardia e nel presidio sanitario valguarnerese, dopo le prime chiusure verificatesi questa estate, la situazione è andata sempre più peggiorando”. “Tutto ciò – va avanti il deputato – nonostante l’emanazione, da parte dell’Assessorato regionale della salute, di un’apposita circolare mirata a scongiurare il ripetersi di episodi simili, la quale dispone che i medici che prestano 30 ore di servizio nelle Unità speciali di continuità assistenziale, devono garantire 12 ore nelle Guardie mediche; si tratta di una disposizione inderogabile alla quale i medici, che scelgono di prestare servizio nelle Usca, dovevano attenersi”.  “Bisogna intraprendere al più presto tutte le iniziative necessarie a dare concreta attuazione alla circolare adottata dall’Assessorato regionale, – conclude Giarrizzo – al fine di tutelare il diritto alla salute dei cittadini, auspicando che episodi simili non si verifichino più in futuro. Auspico, quindi una rapida risoluzione del problema e la stabile riapertura della Guardia medica nella nostra cittadina”.

Related posts