ENNA: RISTORATORI E ALBERGATORI INSIEME PER CHIEDERE CHE SI PROGRAMMI LA SETTIMANA SANTA 2022.

Print Friendly, PDF & Email

Cooperare per poter attivare una proficua programmazione in vista della Settimana Santa 2022, uno degli eventi più importanti per la città di Enna. Questo l’obbiettivo dell’incontro tenutosi ieri, lunedì 21 febbraio, tra i rappresentanti degli albergatori e dei ristoratori di CNA, Confartigianato e Confcommercio.

Da due anni a questa parte, causa pandemia, purtroppo questa manifestazione religiosa non ha potuto aver luogo. Ma oggi, considerato l’andamento della curva epidemiologica, non è inverosimile che per il 2022 le confraternite potranno tornare in processione. Già in altre città dell’Isola sono state autorizzate manifestazioni e celebrazioni in strada; i presupposti farebbero ben sperare.

Ed è proprio per tale ragione che le tre sigle datoriali, attraverso una nota congiunta, hanno affermato: “Siamo pronti. La Settimana Santa, per noi ennesi rappresenta la tradizione e la fede ed è il più importante evento del capoluogo dal punto di vista economico. Nonostante i tempi siano stretti, la pubblica Amministrazione ha aperto le sue porte in un’ottica di cooperazione. Siamo certi che il lavoro in sincrono, tramite la giusta sponsorizzazione e l’adeguata organizzazione consentirà alle celebrazioni di avere il fasto che meritano, smuovendo il comparto economico della città”.

Related posts