Elena Pagana: “Sviluppo aree interne, la vera scommessa sono i collegamenti ed il completamento della strada Nord Sud con la realizzazione dei lotti C.

Print Friendly, PDF & Email

“Non possiamo pensare ad una crescita socioeconomica delle aree interne senza affrontare e risolvere la questione dei collegamenti stradali. La vera scommessa, per la zona più centrale ed interna della Sicilia, riguarda il completamento della Nord Sud, arteria progettata per collegare la costa Nord a quella Sud, attraversando in linea retta le zone montane del messinese, ennese e nisseno, da Santo Stefano di Camastra a Gela”.

La deputata all’Ars spiega che mentre finalmente si sta completando la tratta da Nord al centro, tra Mistretta e Nicosia, rimangono bloccate la progettazione e realizzazione dell’unica tratta ormai mancante, quella da Nicosia allo svincolo Mulinello dell’autostrada A 19 Palermo Catania, che rappresenta anche l’innesto alla tratta Piazza Armerina Gela già realizzata da qualche decennio.    

“Il Governo regionale ha costantemente sollecitato Anas che ad oggi, non ha dato riscontri concreti. La Regione ha inserito la realizzazione della tratta nel Piano di investimenti Anas 2021 2025 quale opera prioritaria – sottolinea Pagana – ritendo l’opera assolutamente indispensabile per colmare il gap infrastrutturale. Nel Piano sono indicati il lotto C per un importo di 650 milioni di euro, la riqualificazione del bivio Mulinello, per un importo di 150 milioni di euro, ma anche il ripristino della dotazione finanziari per 40 milioni relativo alla Sp4 di Enna. Nel Piano sono inseriti quali prioritari per il completamento della Nord Sud anche i lotti variante Nord di Reitano (A2) e Mistretta (B1)”.

“Mi sono fatta portavoce delle istanze del territorio ennese proprio sul Lotti C che, con il precedente Governo erano di fatto scomparsi dalle opere prioritarie, con un declassamento da realizzazione a manutenzione straordinaria del tracciato esistente della Ss 117 Nicosia Mistretta. Su queste istanze del territorio ho trovato attenzione nel Governo che ha finalmente restituito alla Nord Sud l’importanza che questa arteria ha per la mobilità, l’economia, le imprese, il turismo”.

Ad oggi dall’Anas non ci sono state risposte e la Regione ha ripetutamente sollecitato il ministero delle Infrastrutture e l’Anas.    

“A luglio del 2020 l’Anas aveva assunto l’impegno di presentare improrogabilmente entro la fine di dicembre 2020 i progetti, quanto meno, di fattibilità tecnica ed economica in particolare proprio per i lotti C della Nord Sud e l’ultimo sollecito della Regione è del marzo scorso – afferma la parlamentare – ma anche questo ad oggi è senza riscontro”.

Related posts