“L’area vasta tra bisogni istituzionali ed esigenze di pianificazione” è il titolo di una giornata di studio che si terrà
presso la sede dell’Ordine degli Architetti P. P. C. di Enna il prossimo venerdì 3 febbraio.


La centralità del progetto, ormai affermata in tutti i processi di trasformazione, in una fase di importante investimento
di energie, si trova a fare i conti con la necessaria definizione, in tempi stretti, di politiche di sviluppo territoriale e di
strategie di pianificazione del territorio dell’area vasta. Il nostro territorio, afferma il presidente dell’Ordine degli
Architetti P. P. C. Sebastiano Fazzi, ha bisogno di chiare regole e di strategie condivise, per potere affrontare al meglio
la sfida, nonché corsa contro il tempo che si concluderà alla fine dell’anno 2025, per sanare il deficit infrastrutturale
fino al superamento dei divari territoriali, contribuendo al miglioramento della qualità della vita nelle nostre città.
Il tema deve essere affrontato da differenti punti di vista: amministrativo, progettuale e politico. È per questo motivo
che, la giornata di studio vuole rappresentare un punto di partenza e di confronto per il superamento in ambito
legislativo del vuoto generatosi a seguito della fallita riforma dell’ente intermedio, e vuole porsi come stimolo per
una attenta attuazione di politiche di sviluppo territoriale. L’Ordine degli Architetti per la provincia di Enna, continua il
presidente Sebastiano Fazzi, ha infatti deciso di organizzare questa giornata di studio per meglio comprendere le
soluzioni da potere mettere in campo per trovare risposte adeguate ai bisogni che emergono da un’area vasta e
interna come quella in cui viviamo.
Al seminario di studi, previsto per il pomeriggio di venerdì 3 febbraio presso i locali dell’Ordine degli Architetti di Via
S. Agata n. 90, sono stati chiamati a discutere due esperti e un rappresentante della politica attiva:
Massimo Greco, esperto dell’Associazione Siciliana Enti Locali (ASAEL), svilupperà un percorso metodologico per
arrivare ad una riforma dell’ente intermedio siciliano.
Fausto Carmelo Nigrelli, Professore Ordinario di Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso l’Università di Catania e
Presidente della Struttura Didattica Speciale di Siracusa, relazionerà sulle esigenze di pianificazione e sviluppo per un
ente di area vasta.
L’intervento finale sarà curato dall’On. Sebastiano Fabio Venezia, firmatario di uno specifico disegno di legge all’ARS,
finalizzato a restituire al territorio la scelta di eleggere direttamente i propri rappresentanti.
Siamo certi – conclude l’arch. Fazzi – che tali occasioni di confronto possano portare nel futuro immediato ad un
metodo di lavoro condiviso tra Amministrazioni, Ordini Professionali, e Associazioni, che possa fare raggiungere gli
auspicati risultati utilizzando al meglio le straordinarie risorse del PNRR.
L’incontro sarà aperto agli architetti ma anche agli interessati che vorranno partecipare.

About Post Author