DIPIETRO: “INIZIATIVA IMPORTANTE IN CONTINUITA’ CON IL PERCORSO DI CRESCITA CULTURALE AVVIATO DA TEMPO”

Enna, 16/02/2023 – Si è svolta ieri, alla presenza del Sindaco Maurizio Dipietro e dell’assessore alle politiche culturali Rosalinda Campanile, presso i locali della biblioteca comunale, l’annunciata riunione per la firma del Patto per la lettura del Comune di Enna. All’incontro ha partecipato un’ampia e qualificata platea composta dai rappresentanti delle associazioni culturali operanti nel territorio, tra le quali anche l’Unione Ciechi con la quale si è stabilito un percorso di collaborazione, ma anche dai rappresentanti delle librerie ennesi, e da una delegazione di tutti gli istituti scolastici comprensivi della città e del CPIA (Centro provinciale istruzione adulti), ai quali si sono aggiunti tanti cittadini.

Nel corso del dibattito sono emerse molte idee e stimoli che si aggiungono all’idea base del Patto per la lettura, ovvero la promozione delle attività culturali in genere, con particolare attenzione alla lettura.

“Questa bellissima iniziativa – ha sostenuto nel corso del suo intervento il Sindaco Dipietro – è in continuità con il percorso di crescita culturale avviato da tempo e si muove sul solco tracciato dall’esperienza della candidatura della nostra città a capitale della cultura. Impegno prioritario del Comune sarà, tra l’altro, il sostegno alla lettura per le famiglie più deboli economicamente, fornendo loro gratuitamente, ad esempio, dei libri”.

“È stata decisa – spiega l’assessore Campanile – l’elaborazione di un programma coordinato di iniziative per evitare accavallamenti o periodi di buca, mentre tra le tante proposte avanzate vi è quella di stabilire ogni anno un tema diverso, coinvolgendo le librerie promuovendo iniziative al loro interno, la condivisione di locali comuni tra tutte le associazioni culturali per creare una sorta di open space della cultura”.

“Considerati i tanti suggerimenti avanzati – aggiunge Rosalinda Campanile – si è deciso di fissare un nuovo incontro tra venti giorni, per dare il tempo a tutti i partecipanti, ma anche a chi non era presente, di formalizzare le proposte  utili a redigere, subito dopo, un programma comune, compresa la possibilità di creare un portale internet della cultura dove ogni soggetto coinvolto possa inserire la propria iniziativa”.

“Questa numerosissima e qualificata presenza – conclude l’assessore Campanile – dimostra ancora una volta la forte vocazione culturale della nostra città e su questa fertile strada bisogna continuare a muoversi. Inoltre voglio sottolineare che si tratta di un patto aperto a tutti coloro che in forma singola o organizzata vorranno dare un contributo, al di là della presenza o meno a questa prima riunione. Per questa ragione rinnovo l’invito a tutti a partecipare e a proporre idee”.

About Post Author