IL MUD PROCLAMA STATO DI AGITAZIONE

In considerazione dell’ennesima nota che il MUD ha inviato, alla quale non abbiamo avuto nessun cenno di risposta, in merito alla rimodulazione degli orari fatta in maniera ANTISINDACALE in quanto senza concertazione con le OO.SS. le quali rappresentano i lavoratori. Vi ricordiamo che GLI OPERATORI DEL SUES 118 sono gli unici che hanno contezza sulla propria pelle dei ritmi di servizio nell’arco delle 12 ore e purtroppo notiamo ancora una volta, nostro malgrado, una grande distanza e un comportamento poco deferente nei confronti di noi tutti dipendenti della SEUS. Questo silenzio sicuramente non aiuta e non tranquillizza quelli che fino a poco tempo fa sono stati definiti da voi stessi, EROI. Il vecchio orario 07-19/19-07 è un orario che consentiva a noi lavoratori di aver più tempo utile. Utile per le proprie famiglie ed inoltre ad essere comodo logisticamente per permetterci di evitare il caos del traffico soprattutto nelle grandi Città come Catania o Palermo. IL MINISTERO DEVE SAPERE LA CARENZA/ASSENZA DEL PERSONALE SANITARIO NELLE AMBULANZE DEL SUES 118 REGIONE SICILIA. Come mai, invece di capire il perché nelle aree di emergenza ci sono ambulanze in coda (bloccando la rete tempo/dipendete) si pensa a cambiare gli orari del SUES 118???? Il MUD chiede il ripristino degli orari di lavoro preesistenti (dando libera scelta di volontarietà alle postazioni, SONO LORO CHE LAVORANO) in quanto non consentono al dipendente di programmare la propria vita personale e CONTEMPORANEAMENTE PROCLAMA LO STATO DI AGITAZIONE invitando le OO.SS. che leggono per conoscenza a UNIRSI TRA LORO IN MANIERA UNILATERALE A QUESTA BATTAGLIA PER RISPETTO DEI COLLEGHI. Il perdurare di questo silenzio senza contraddittorio, dal canto nostro non può che concludersi con un SIT- IN con o senza i sindacati.

About Post Author