INSEDIAMENTO DI NUOVE STRUTTURE MILITARI IN PROVINCIA DI ENNA?

Non è del tutto tramontata l’ipotesi di utilizzare le aree interne della Sicilia e in particolare della provincia di Enna come luogo di insediamento di attività e strutture a scopo militare.
Stanno ulteriormente monitorando il nostro territorio alla ricerca di nuove aree dove insediare siti militari dopo che i sindaci di Sperlinga, Nicosia e Gangi sono stati costretti, su pressione dei comitati cittadini e di Legambiente, a revocare l’accordo sottoscritto con il Ministero della difesa.
Sabato 24 giugno, alla sala Cerere, affronteremo anche questo tema con Franco Fracassi, autore del libro Biolab, Stefano Vespo e Tiziana Albanese del Comitato dei Cittadini per la Difesa dell’Identità e lo Sviluppo, Giuseppe Amato di Legambiente Circolo Erei e Felice Di Pietro di Metamorfosi – Sviluppo del Potenziale Umano.
Il convegno sarà anche l’occasione per leggere ed approvare un documento da inviare a tutti i Sindaci dei Comuni delle aree interne per prevenire il rischio di militarizzazione del nostro territorio e per poter firmare per i referendum contro la guerra.
Massima diffusione, partecipazione e impegno da parte di tutti.
E’ in gioco la tutela dell’ambiente, lo sviluppo economico, la salute e la vita nostra e delle generazioni future.

About Post Author