Top
VIABILITA ENNA: L'ANAS FINANZIA LAVORI DI MANUTENZIONE ED AMMODERNAMENTO SULLA SS 575 E SULLA SS 120 PDF Stampa E-mail

Viabilita provinciale ai minimi storici. Sono infatti sempre meno sicure ed asfaltate le strade dell'entroterra siciliano, che a causa di una cronica mancanza di interventi di manutenzione è ridotta a strade colabrodo che oltre a mettere in serio pericolo la sicurezza degli automobilisti costa alle casse delle istituzioni anche non pochi denari a causa dei continui esposti per risarcimento danni presentati da un numero crescente di cittadini. Nel frattempo l'Anas ha annunciato che nel proprio programma sono previsti interventi di manutenzione straordinaria e ammodernamento sulle SS 575 e 120. Due arterie viarie sicuramente di primaria importanza per il nostro territorio che collega la zona nord della nostra provincia a quella centrale. La strada che ha inizio nel centro abitato di Troina, per diramarci poi a pochi chilometri della foce del fiume Simeto. La strada per volere del Ministero dei lavori pubblici dal 1963 è di proprietà dell'Anas e non più dell'ex Provincia Regionale di Enna che a causa della riduzione dei finanziamenti da parte dello stato centrale non era più nelle condizioni di poter assicurare la manutenzione dell'importante arteria.  Oggi il costo complessivo degli inteventi ammonta a circa 83 milioni, per una strada che da diversi decenni richiede interventi mai realizzati. Più in dettaglio per quanto riguarda la statale 575 il finanziamento è di circa 3,5 milioni così suddiviso: manutenzione pavimentazione stradale di 32 km pari a 1,8 milioani di euro; consolidamento di tratti in frana (1 milione e 480 mila euro) e installazione di barriere stradali (170 mila euro).Altro intervento anche sulla SS 120 meglio conosciuta come strada dei quattro parchi perchè attraversa il Parco delle Madonie il parco dei Nebrodi il parco fluviale dell'Alcantara e il parco dell'Etna. In passato la strada veniva denominata anche Termini - Taormina ad indicare il percorso che attraversava. La strada entra nel territorio ennese attraversando i comuni di Sperlinga, Nicosia, Cerami e Troina. L'arteria viaria è una delle principali strade della regione e serve un'amplissima area dell'entroterra siciliano comeprese le province di Palermo, Messina e Catania. Sulla statale 120 l’Accordo Quadro sulla viabilità siciliana, siglato tra ANAS e Regione, prevede il finanziamento di 400 mila euro per la progettazione dell’ammodernamento dell’asse viario in particolar modo nella zona che da Cerdaporta a Randazzo, che sembra  rimasta ferma al secondo dopoguerra. Mentre per quanto concerne il  tratto che interessa il nostro territorio, e in particolar modo  Nicosia e Troina, l’importo stimato per l’esecuzione dei lavori di manutenzione e ammodernamento è di circa 80 milioni di euro.A noi non resta che sperare che realmente questi lavori vengano portati a termine nel breve termine e che non ci si fermi ai soliti inghippi di ordine burocratico o di fallimento delle aziente interessate.

Mario Barbarino


Domenica 30 Luglio 2017 11:44