LA GUARDIA DI FINANZA DI NICOSIA SEQUESTRA GIOCATTOLI NON CONFORMI ALLA NORMATIVA COMUNITARIA

Print Friendly, PDF & Email

Nella mattinata di venerdì 16 ottobre, i finanzieri appartenenti alla Tenenza della Guardia di Finanza di Nicosia, nel corso di un’operazione in materia di sicurezza dei giocattoli e rispetto della normativa sul commercio, hanno posto sotto sequestro oltre 100 giocattoli posti in vendita in pubblica via. L’operazione, svolta durante il mercato settimanale nel comune di Nicosia, ha consentito di ritirare dal mercato i giocattoli in quanto posti in vendita senza rispettare le norme sulla sicurezza dei prodotti; in particolare, sugli stessi non era riportata alcuna etichetta indicante i dati del costruttore, dell’importatore, nonché la fascia di età a cui gli stessi erano rivolti.

 Tra i giocattoli i militari hanno sottoposto a sequestro numerose bambole con accessori, macchine da automodellismo e pistole giocattolo, tutti composti da piccole parti facilmente ingeribili e quindi assolutamente pericolosi per i bambini al di sotto dei 36 mesi.

Tale intervento rientra nell’ambito di specifici servizi che hanno come obiettivo quello di ritirare dal mercato prodotti non conformi alla normativa comunitaria e che mettono a rischio la salute dei consumatori, nel caso specifico dei bambini.

Related posts