Enna, Sp 51 San Calogero. Approvato il progetto esecutivo.

Print Friendly, PDF & Email

L’ingegnere capo del Libero Consorzio Comunale di Enna, Giuseppe Grasso, ha approvato questa mattina il progetto esecutivo per la realizzazione dei lavori di manutenzione straordinaria sulla Sp 51 Strada di arroccamento Sud-Est San Calogero. Il progetto, redatto dai tecnici dell’Ente, l’ingegnere Claudio Catania e il geometra Mario Perticaro, è stato finanziato per un importo complessivo di circa 868 mila euro, nell’ambito dei programmi di manutenzione straordinaria di strade e scuole per l’anno 2020. Gli interventi previsti nel progetto per migliorare la percorribilità di questa importante arteria di collegamento con il capoluogo riguardano la sostituzione del pavimento stradale, la collocazione delle barriere di sicurezza, la pulizia e il rifacimento delle cunette, la realizzazione di muretti di sostegno e l’installazione della segnaletica stradale, sia verticale che orizzontale. ” Il progetto di sistemazione della Sp 51 – spiega Grasso- era stato già inserito nel piano degli interventi dell’Ente. Nei prossimi giorni -assicura Grasso-il servizio Gare dell’Ente predisporrà il bando per l’affidamento dei lavori che contiamo di iniziare entro l’anno”. Anche se non inserito nel progetto il Libero Consorzio realizzerà, con fondi propri derivanti dalle economie di gestione, l’impianto di pubblica illuminazione e la messa in opera dei corpi illuminanti, così come sulla Sp  2 “Enna – Bivio Kamut” in modo tale da illuminare tutte le più significative strade di accesso alla città capoluogo. ​

I fondi ministeriali saranno destinati inoltre per la messa in sicurezza di ponti e viadotti già esistenti o per la realizzazione di nuovi. Il decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità ha stanziato a livello nazionale per le Province e le Città metropolitane la somma complessiva di un miliardo e 150 milioni di euro ripartita in tre annualità 2021/2023. Per la Sicilia la somma stanziata supera i 100 milioni di euro e di questi circa sei milioni di euro sono stati assegnati al Libero Consorzio Comunale di Enna.

Due progetti riguarderanno anche la Sp 4 che versa in condizioni davvero critiche la somma stanziata è di 4 milioni mentre l’altro riguarderà un ulteriore tratto del viadotto al chilometro 10 per circa 800 mila euro. Il terzo intervento sarà realizzato con la rimanente somma a disposizione sulla provinciale 85, che collega Nicosia ad Agira, nel ponte sul fiume Cimarosa. ” Grande l’impegno dell ‘onorevole Andrea Giarrizzo che ha sollecitato più volte la necessità di intervenire con la massima urgenza. “Una notizia che il territorio aspettava da moltissimo tempo- ha commentato il vicepresidente della commissione Attività produttive alla Camera, l’onorevole Giarrizzo- resa possibile grazie ai fondi destinati dal Governo, per la messa in sicurezza dei ponti e viadotti ma anche grazie alla sinergia creatasi con il Commissario Straordinario del Libero Consorzio Di Fazio che ringrazio, non solo per la collaborazione, ma anche e soprattutto per la sensibilità mostrata verso il territorio e i cittadini della provincia di Enna. Si tratta di una infrastruttura di importanza strategica per l’intero territorio, in quanto congiunge il versante Nord a quello Sud della Provincia di Enna, ma che, purtroppo, versa in condizioni disastrose e, pertanto, desta molta preoccupazione a causa del deterioramento delle armature cementizie tanto da limitarne la percorribilità con disagi per gli automobilisti”. ​

Related posts