Ad Alta Voce: leggere a scuola, per leggere a tutti!

Venerdì 3 marzo si terrà il primo appuntamento di un importante progetto di promozione della lettura che abbiamo fortemente voluto con il sindaco e con tutta l’amministrazione comunale.

Si tratta di un progetto realizzato sotto la guida scientifica e con l’intervento diretto del Prof. Federico Batini dell’Università degli Studi di Perugia e della dott.ssa Martina Evangelista, in collaborazione con l’Associazione Nausika e la Libreria CoLibrì che desidero ringraziare per il generoso supporto offertoci, anche in termini di idee.

L’iniziativa intende promuovere la lettura, strumento semplice e accessibile a tutti, attraverso un’azione molto concreta: l’esposizione quotidiana di bambini e ragazzi alla lettura ad alta voce di narrativa da parte dei loro insegnanti.

Leggere ad alta voce tutti i giorni, in maniera sistematica, ai propri alunni, produce effetti positivi di natura emotiva, cognitiva e relazionale. Inoltre, incrementa la comprensione del testo, favorisce l’esperienza della lettura individuale autonoma.

La scuola è il luogo ideale e naturale in cui mettere in pratica questa didattica in modo intensivo, frequente e per tutta  la durata  del  percorso  di  educazione  e  di  istruzione.  

Leggere a scuola, dal Nido alle Superiori, significa leggere a tutti i bambini e a tutti i ragazzi, anche a coloro che provengono da famiglie in cui si legge poco o addirittura in cui non si legge affatto. Significa intervenire precocemente su una eventuale disparità e garantire a tutti le medesime opportunità.

La giornata di venerdì sarà così articolata:

• dalle 11.00 alle 13.00 si terranno negli Istituti Comprensivi De Amicis, Neglia-Savarese, Santa Chiara, 3 laboratori con gli studenti e gli insegnanti delle classi seconde della primaria;

• dalle 14:30 alle 17:30, presso la Galleria Civica, si terrà il primo incontro di formazione rivolto a tutti gli insegnanti di ogni ordine e grado e a tutti gli educatori e operatori del settore interessati.

Il Sindaco che ha fortemente voluto tale iniziativa dichiara ”sono fermamente convinto della necessità di invogliare i nostri bambini alla lettura e questa pratica didattica è stata già sperimentata in altre regioni italiane ma è assente in quella siciliana. Con orgoglio possiamo dire che l’amministrazione di Enna sarà la prima ad avviare questo importante progetto.”

About Post Author

Related posts